abbiamo una strategia?

Così, giusto per darvi un’idea degli abissi di entertainment esplorati nel corso degli ultimi giorni durante i quali non ho scritto una parola (no, non ero all’estero; no, non sono scappata con il cantante dei Muse nè con il mio analista. No, non ho fatto nulla di nulla se non accumulare ritardi su ritardi in qualunque lavoro stessi facendo), il momento più avvincente, ieri sera, studio di a.p. design:

giovane architetto trendsetter in partenza per le Maldive risponde al telefono: ah, buonasera… sì, sì… no, è fuori, ha avuto un imprevisto… -squilla l’altro telefono- la faccio ricontattare, domani, sì, a presto…
giovane architetto trendsetter in partenza per le Maldive risponde all’altro telefono: buonasera stud… sì, no, non c’è, ma può dire a me… il loft, certo… scusi mi ripete il suo nome? ah, sì, ecco, solo un attimo e controllo… -mette una mano a guanto sulla cornetta e con lo sguardo di uno che ha lavorato trentadue anni per i servizi segreti bulgari mi chiede sottovoce- ehi, come stiamo messi sul progetto del loft?
io: quale dei due? quello in via Alessandri… uhm, non ho neanche visto la pianta, ce l’hai ancora tu! se invece è quello in via Pironti siamo fermi, sulla cucina ad isola, ricordi? ah, l’hai sollecitata poi?
giovane architetto trendsetter in partenza per le Maldive, sempre sottovoce: cazzo, l’isola!! ecco chi dovevo assolutamente chiamare… no, comunque è quello di via Alessandri…
io: …non so proprio che dirti, prendi tempo dai!
giovane architetto trendsetter in partenza per le Maldive: pronto… signora? ah, sì, ecco, guardi… ci stiamo lavorando ehhhhh… no, no, nessun ritardo… facciamo così, la ricontatta la persona che sta seguendo il progetto entro… entro venerdì, va bene…
io: come venerdì? venerdì è tra due giorni… tu parti domani, l’architetto capellone non si sa quando torna…
stavolta è il mio telefonino a squillare: dotttttore, buonasera… bene, bene, grazie… no, magari, sono ancora in studio… l’isola, certo… lo so, sua moglie, capisco… essì… no, ancora no… -incenerisco con lo sguardo il giovane architetto trendsetterblablabla – sentiamoci domani sera, d’accordo…
Un attimo di silenzio e il telefono dello studio squilla di nuovo.
Nessuno si muove.
Due bulbi oculari di uomo in piena crisi mistica mi fissano enigmatici.
Mi fissano.
Mi fissano.
giovane architetto trendsetter in partenza per le Maldive: ah… ehm, pare che le cose stiano prendendo una brutta piega ma… abbiamo una strategia da seguire, vero?
io: certo, sequestro di giovane architetto trendsetter in partenza per le Maldive, recalcitrante, e… -voglio dirlo- parzialmente responsabile delle figure di merda che farò nelle prossime quarantotto ore…

Annunci

~ di Vanessa su febbraio 7, 2007.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: