citofonarebergsteiger.tumblr.com

•agosto 4, 2008 • 2 commenti

ci si vede di , che è più veloce…

siamo contro l’accanimento terapeutico, ma anche a favore

•luglio 30, 2008 • 3 commenti

Il Pd non vota su Eluana Englaro. Meglio non immischiarsi in cose di chiesa.
Veltronista sul vocabolario non c’è. Però c’è “paraculo”, che mi sembra sinonimo.

del week end annoto:

•luglio 7, 2008 • Lascia un commento

aver visto praticamente quasi tutti i cataloghi di ecodesign ammucchiati sul tavolo negli ultimi due mesi (alleluja!); 
aver scoperto durante la cena al mare che l’ultimo cd di Erykah Badu pare nulla e invece è fantastico;
essere riuscita a fare due chiacchiere, molto piacevoli (e senza misunderstanding) con Ruiz;
aver assaggiato un gelato al gusto ricotta-cannella da sballo glicemico istantaneo;
aver riempito il primo scatolone per il trasloco, ta-daaaaaaaaaa!

mi piace, sì mi piace

•luglio 7, 2008 • Lascia un commento

Questo spot. Perchè si vola. Con la fantasia, anche. E senza SUV e strafighe…

ecco, ora so come risponderti

•luglio 4, 2008 • Lascia un commento

Tre ore di sonno. Un taxi. Otto ore di treno. Andata. Ritorno. Uno spritz ghiacciato. Svariati bicchieri di non so cosa. Le tue frasi. Le tue assurde frasi. La tua faccia, perplessa, la mia tesa e sfuggente. Un bacio. Per la prima volta tuo e non mio. Forse per un senso di colpa. La strana allarmante conclusione di non esserci compresi. Di non averne avuto il tempo. Il mio capitombolo. Dopo quello interiore. Il fischio del capotreno. Gli ultimi sguardi, schivi, e le parole trattenute.
Adesso come ne esco?  Devo chiudere gli spazi. Ritirarmi. Tornare dall’altra parte del muro. Come te, non lasciarmi prendere. “Non ci siamo mai visti…”. “Sono stati solo pochi incontri…”. Non pensavi sarebbe durata così a lungo, eh! Cazzo che stupida. Stupida e scema e idiota e tutti i possibili sinonimi.
Disteso sul letto, di fianco, nudo, la mano a reggere la testa:
- ma tu… tu cosa vorresti?
(silenzio - sguardi sospesi in uno spazio temporale indefinito)
- non so, però tu, sicuro, non vuoi me.

P.S.: Non importa se non avete capito niente. Non ho capito niente neanche io.

per quelli che la notte ritornano alle tre

•giugno 18, 2008 • 1 commento

E come me hanno l’abitudine di lanciare i vestiti da qualche parte, una volta tolti.
Il primo guardaroba che valorizza il disordine. Presentato al salone satellite 2008: wardrom.

in confronto Lex Luthor è una mammoletta

•giugno 3, 2008 • Lascia un commento

L’idea del ministro Scajola: chi subirà il disturbo psicologico di ospitare una centrale nucleare dovrà essere premiato.
Ah, be’, certo, e verranno anche distribuiti alla popolazione fantastici gadget tipo gli occhialini di protezione antiradiazioni sovietici o la tuta di Star Wars…

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.